.
Annunci online

Fort
Né per i vivi né per i morti il saggio mena cordoglio (Krisna)
SOCIETA'
12 gennaio 2018
Una tranquilla informazione di governo.
Pare che i burattini tengano informati i burattinai delle decisioni: così si fanno gli affari!!!
Sono chiamati "a rapporto" a casa del burattinaio.
Chi sono gli altri burattinai che hanno causato l'ascesa di perfetti, ed incapaci a quanto pare, sconosciuti? 
Sono in grado di ricattarci con il debito pubblico: ci hanno incravattati, come si suol dire. 

Macron, in visita in Italia ci dice che il governo Gentiloni è uno dei migliori che abbiamo avuto. Molte grazie voglio vedere se non ti piace dopo che ti ha mandato gratis et amore dei un quattro compagnie di soldati per di più sotto il comando francese, neanche italiano, a salvaguardare i tuoi affari nel Niger.
Oramai siamo più guerrafondai degli USA e le nostre bombe fanno stragi mentre i nostri soldati sono in mezzo mondo: quanti soldi buttati e gente ammazzata!! Ma perché non li fanno rientrare e ci facciamo i canonici c...zi nostri che risparmiamo pure un sacco di soldi e già abbiamo da fronteggiare il fenomeno immigratorio che è veramente grosso come problema mentre alcuni si stanno facendo fortune con lo stesso?

Nulla si sa della spettacolare operazione contro la ndrangheta condotta dal Giudice Gratteri, dei sindaci arrestati, e delle complicità politiche: deve essere roba PD se la stampa tace.

Del sindaco di Milano che paga le piante alla Mantovani 5 milioni quando questa le ha comperate ad 1,5 milioni anche qui nulla si sa.

Dei vergognosi ostacoli che gli amministratori regionali del PD frappongono alla Raggi per i rifiuti, problemi che la stessa ha ereditato dalle amministrazioni precedenti, nulla si sa.

In compenso, la tranquilla informazione del tranquillo partito di governo del tranquillo Gentiloni  ci aggiorna puntualmente e con esasperante precisione circa lo spelacchio trentino che l'Amministrazione romana ha avuto la sventura di comperare; avrà tirato al risparmio ed a ragione perché alla stessa sono stati lasciati un 14 miliardi di debito che non sono proprio bruscolini: chi si lamenta, se ha i soldi, lo poteva comperare lui l'albero anziché criticare, se proprio non gli piaceva.

Ed a proposito dell'ormai famoso abete o pino che sia, dice il buon Maroni che si ritira dalla candidatura regionale ma, forse, pare, non è sicuro, non da quella nazionale: "attenzione che con i 5Stelle ci sarà uno spelacchio al cubo!" 

Certo ma resta da vedere per chi.

Pare che il refrain di questa campagna elettorale sia quello di terrorizzare gli elettori, di far credere loro che con i Pentastellati ci saranno miseria e povertà mentre, se votano i soliti e cioè gli esperti, sarà due volte Natale e festa tutti i dì ed in più, cosa non da poco, anche i muti parleranno mentre i ciechi già lo fanno, come diceva il grande Dalla.

Va bene, siamo il popolo bue ed idiota al quale si può dare tutto da bere.
Basta farci vedere qualche coscia, qualche grande fratello o sorella, qualche festival e calcio, molto calcio.
Al resto pensano loro, gli esperti.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. dalla pentastellati macron

permalink | inviato da Fort il 12/1/2018 alle 3:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        febbraio

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1160877 volte