.
Annunci online

Fort
Né per i vivi né per i morti il saggio mena cordoglio (Krisna)
SOCIETA'
18 luglio 2019
Nostalgia.
Giugno 1970, pomeriggio.

Io lì dentro non ci voglio tornare, mi dissi mentre mi guardavo dall'alto.
Sembravo un abito vuoto abbandonato sul divano di finta pelle nera ed un sottile filo di saliva mi colava dall'angolo della bocca ed andava a bagnare il cuscino dello stesso divano.
Mi allontanai da quella vista ed uscii sulla tromba delle scale. Vidi un signore con una 24 ore che chiudeva il portone e si accingeva a salire le scale della palazzina di tre piani senza ascensore.
Attraversai il muro e mi trovai a guardare dall'alto la strada, le automobili, la gente che la percorreva: mi parevano tutti così piccoli visti dall'alto.

Eppoi guardai in alto, il cielo blu e mi accadde qualcosa di insolito: mi prese una grande nostalgia, come quando si è lontani da casa e in un momento di debolezza la si pensa e si ha voglia di tornarci.

Non stetti a pensarci un momento, in me si manifestò la voglia di andare verso quel blu infinito e stavo per andarci quando una Forza poderosa ma dolce, amica, mi costrinse a tornare nell'abito vuoto e buttato un pò così, sul divano: fu questione di nemmeno un attimo.

L'uomo con la 24 ore suonò il campanello di casa e mia madre andò ad aprire.

Mi misi a sedere sul divano.

Per 50 anni mi sono chiesto: ma nostalgia di che, di cosa?

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Nostalgia

permalink | inviato da Fort il 18/7/2019 alle 19:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
giugno        agosto

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1351524 volte