.
Annunci online

Fort
Né per i vivi né per i morti il saggio mena cordoglio (Krisna)
SOCIETA'
6 settembre 2019
Di Maio agli Esteri?
Di Maio agli Esteri?
Si, ed il motivo è molto chiaro: rivedere il trattato di Dublino firmato dalle destre, Lega compresa, e che su questo trattato hanno fondato la loro fortuna.
Qualcuno, anni dopo, si è accorto che poteva diventare una miniera di voti, uno strumento per fermare un dirompente Movimento il quale aveva la caratteristica principale di non essere ricattabile e quindi pericoloso per la casta politica dai capienti armadi pieni di scheletri pronti a tirarne fuori qualcuno alla bisogna e così ci ha dato sotto.
Secondo questo trattato ed in estrema sintesi, tutti i migranti, anche quelli di altri Paesi firmatari dovevano essere di competenza del primo Paese di sbarco e se poi avevano passato le frontiere, dovevano essere ricondotti in Italia. Ora ci si domanda: dove è più comodo sbarcare per un migrante che viene dal nordafrica?? Svezia? Finlandia? Ungheria?
E' così pacchiana la faccenda che si è autorizzati a pensare che i firmatari abbiano fatto apposta per mettere l'Italia in difficoltà.
Sui migranti le destre hanno costruito la fortuna elettorale di Salvini il quale fingeva di fermare le ONG ma, in realtà, ci marciava sopra, gli tiravano la volata con l'evidente scopo di danneggiare il Movimento.
Orbene, Di Maio agli esteri? Si, ed infatti:
Tutto si spiega, tutto va al suo posto, Il Presidente Conte, il Suo staff, Il Movimento hanno mosso le loro pedine con cognizione di causa, nulla è lasciato al caso e per ogni cosa c'è un motivo!
Naturalmente si spera che anche il PD abbia piazzato le sue pedine in vista di un bene comune e non con regole di correnti interne.
Apprezzo molto la nomina, ad esempio, della Ministra dell'agricoltura Teresa Bellanova.
Ha la terza media, si dice come se fosse una sua colpa.
La Signora ha cominciato da giovanissima a fare la bracciante agricola, ha combattuto ferocemente il caporalato. Conosce bene la situazione degli "schiavi" perché tali sono, lì nel profondo SUD e cosa vuol dire la fatica e spezzarsi la schiena: mica il Papeete del capitone!!
Del resto Di Vittorio non era così anche lui?
Speriamo!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. dublino Di Maio

permalink | inviato da Fort il 6/9/2019 alle 15:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
agosto        ottobre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte