.
Annunci online

Fort
Né per i vivi né per i morti il saggio mena cordoglio (Krisna)
SOCIETA'
1 agosto 2018
Attenzione a non tagliarsi!!!
Il Movimento 5Stelle deve fare i conti con la sua vittoria, scientificamente dimezzata, il 5 di marzo.

-Deve fare i conti con un Presidente incline all'estremo sacrificio, solo economico per carità, degli italiani della serie Grecia; pur di restare nell'Euro non svalutabile e la cui banca centrale non è obbligata a comperarsi il debito degli Stati membri ma questa operazione è affidata al "buon cuore" del Governatore. Perché questa è la questione Euro: ci si può girare attorno quanto si vuole ma se non si modificano queste condizioni ci ridurranno in braghe di tela.
-Deve ridimensionare i suoi programmi elettorali: visto che ci siamo lasciati fregare dai burattinai che hanno usato la leva immigrati-legittima difesa adesso ci teniamo la Lega e la sua dote di ricattabilità. Pertanto anche il mantenimento delle promesse risulta, per forza di cose, dimezzato in proporzione: la Legge rosaporcellum anticostituzionale firmata dal notaio quirinalizio ha causato il "contratto" ed a quello bisogna attenersi tenendo ben presente la spada di Damocle dei 50 milioni around che pesa sulla testa del contraente Lega.

Para queste "botte" con un Presidente del Consiglio che, finalmente, parla poco ma fà i fatti e sopratutto parla inglese (vedere su you tube l'inglese dei suoi predecessori!).
E' quasi mio compaesano: là dove il sub appennino dauno degrada, ad est, verso il mare, il Gargano, la foce del Fortore, fiume benedetto che ha trasformato, con la sua diga, il Tavoliere da coltura estensiva fortunatamente valorizzata dal Senatore Cappelli in un immenso orto-giardino di uliveti, vigneti a tendoni, ortaggi: territorio preda di investitori tedeschi e nord europei e purtroppo nido di caporali schiavisti che ci si ostina a non estirpare perché "portano voti" a sx ed a dx. 
Fenomeno accarezzato, per questo motivo, dalla Democrazia Cristiana ora Partito Democratico e dai comunisti che pensarono bene di "assorbire" nel loro malefico e gelido ventre i nobili moti sindacali del sindacalista di Cerignola (FG) per eccellenza  Di Vittorio.

E raccoglie i cocci:
-ILVA
-TAV
-MOSE
-Risparmiatori derubati da un sistema bancario che ognuno definisce come vuole senza rischiare di sbagliare.
-Legislazione favorevole agli Istituti bancari.
-Consegna dei lavoratori nelle mani della Confindustria che ne dispone a piacere.

Ultimo, al momento, "coccio" è la disastrosa situazione della Sanità e del pronto soccorso alla quale regioni come Lombardia, Emilia, Toscana (seppur con difficoltà dovute ad ottusagini di clientelismi sinistri e dx) riescono valorosamente a combattere ma altre hanno dovuto soccombere. Però ci sono i vaccini obbligatori: consoliamoci!! E si consolano pure le produttrici, credo nonché quelli che hanno "agevolato, ma questo è un mio parere non confortato da nulla perché l'informazione che ci passa il convento latita su questo argomento.

Riuscirà questo movimento di cittadini a sminare questo mare malefico?

Chissà, le sue forze sono la non ricattabilità e grande è stata la decisione di Di Maio, a questo proposito, di far partecipe della trattativa ILVA qualunque organizzazione che possa o crede di esserne interessata "non è mica un club privato!".

L'altra grande forza è il fatto che è composto da gente normalissima proveniente da ogni settore sociale e che si domanda, ad esempio, a fronte di opere faraoniche eternamente incompiute ma iniziate solo per giustificare giroconti di soldi da pubblici a portafogli privati: "ma possibile che nessuno controlli?" 

Gente normalissima stufa di essere presa quotidianamente a sberle morali a fronte di angherie assurde scambiate per "diritti acquisiti".  

Ma la mentalità gretta ed ottusa che nulla ha capito, si ostina ancora a voler classificare il Movimento ed a volerlo collocare a destra o a sinistra, classificazione della quale, ai suoi aderenti, non interessa quel che volgarmente si chiama "una beata mazza". 
Qualche trombone ha flautolenzato definendo il Movimento "seguaci di questa setta" leccando la mano che gli passa il burattinaio e non gli non entra proprio in testa il fatto che ci possa essere un Movimento non ricattabile.

Pazienza, come dico sempre io parafrasando i grandi Equipe84 (che mi facevano sognare a Riccione,
ben mezzo secolo fa, me tapino!!):

-cresceranno è sicuro
Impareranno? Ecco questo non è molto sicuro!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cocci 5stelle

permalink | inviato da Fort il 1/8/2018 alle 6:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio        settembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte