.
Annunci online

Fort
Né per i vivi né per i morti il saggio mena cordoglio (Krisna)
SOCIETA'
16 febbraio 2017
Lo stadio bollente (PD:l'ultima fregatura ai romani prima di sbaraccare).
Se fosse possibile sapere chi finanzia le "fondazioni" degli affiliati PD......forse il Pantalone pagatore potrebbe avere qualche spiraglio di luce nel capire come lo prendono per i fondelli e per le tasche considerato anche che l'informazione Luce che ci ritroviamo fa di tutto per confondergli le idee e disinformarlo.

Succede infatti che quei "fessi" dell'amministrazione 5Stelle di Roma si trovino di fronte al fatto compiuto dalla giunta Marino: una autorizzazione a costruire lo stadio permettendo ai palazzinari di derogare dal piano regolatore e costruire ben il 70% in più di quanto stabilito dallo stesso.

In buona sostanza e per farla breve questi signori utilizzano come foglia di fico la costruzione dello stadio per costruire qualche 700.000 metri cubi: la grande abbuffata!

Sfortunatamente (e forse volutamente) la giunta precedente ha firmato delle clausole capestro che, se l'amministrazione attuale, posta davanti a tale sfacelo, dovesse rifiutarsi di permettere tale scempio, la Città di Roma sarebbe costretta a pagare penali siderali altro che ridurre il debito cittadino!! (bisogna proprio essere degli autentici incapaci per firmare di queste clausole....oppure...).

Berdini non ci sta, giustamente, e trova la maniera anche se poco elegante, di uscire dalla giunta per non venir meno ai suoi principi: non accetta mediazioni di alcun tipo.

Ma il fatto è che Roma deve andare avanti e la mediazione è, a questo punto, indispensabile e cosa riesce a "strappare" la giunta con a capo qella "incapace" della Raggi ai palazzinari? 

Lo stadio nuovo, d'accordo, ma non più il 70% di deroga bensì tratta per una sostanziale riduzione della cubatura dello stesso.

Adesso vediamo come l'informazione della voce del padrone e la renziana, ortolana RAI gireranno la faccenda.

Quale emoticon metteranno alla lettrice delle veline dei TG minculpop a fianco di questa notizia? La faccina triste?

E cioè: leggere la notizia con aria triste e, se si è capaci, faccia sconsolata.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma stadio raggi

permalink | inviato da Fort il 16/2/2017 alle 6:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
SOCIETA'
9 febbraio 2017
Lo stadio del costruttore oppure lo stadio di Roma?
Il Comune vuole fare lo stadio ma non vuole che sia il costruttore a dettare legge a dire, cioè, come farlo e che cubatura costruire: con tutta evidenza questi palazzinari erano abituati a dettare legge con le altre giunte. L'attuale amministrazione non ha nessuna intenzione di farsi mettere i piedi in testa da questi costruttori.

Premesso questo e giusto per capire chi c'è dietro questo affaire stadio, finanziatori e costruttori i quali assoldano anche il nazionalpopolare calciatore conviene leggere quanto segue:

"Parnasi vuol fare insieme allo stadio qualcosa come 600 mila metri cubi regalati... Scusate, lui non fa lo stadio... Io sono a favore dello stadio della Roma, l'ho detto 10 volte, sono contro questo gioco della roulette". "Chi ha scelto quell'area che ha bisogno di un immenso investimento pubblico? Ha scelto il privato? - ha aggiunto - E' questo il futuro delle nostre città? Che diamo le chiavi delle città al privato? Parnasi che blocca la filovia sulla Laurentina ora ci impone di fare un ponte, una metropolitana che non si può fare... E' questa la città che pensiamo?". "Noi non siamo l'amministrazione del no", ha concluso l'assessore (Berdini) all'Urbanistica, sollecitato in commissione parlamentare Periferie dal deputato Dem Marco Miccoli che tra le altre cose ha esposto un cartello con su scritto #famostostadio, hashtag lanciato anche dall'allenatore della Roma Spalletti.

E con il gruppo immobiliare della famiglia Parnasi? Rumors vari – non confermati ufficialmente – asseriscono che l’azienda del costruttore Parnasi per Unicredit è considerata in ristrutturazione. Anche per questo, sarebbero da escludersi sostegni finanziari o azionari da parte del gruppo bancario per i Parnasi. D’altronde, fanno notare ambienti del settore, il progetto immobiliare non è mai stato vagliato dalla banca, né prima né ora. D’altronde, ha scritto il Sole, ci sono ulteriori dubbi sul Business park di Parnasi oltre alla posizione della giunta Raggi: “Non solo sulla struttura della cubatura, ritenuta eccessiva, ma anche sull’ identità dei futuri inquilini dei nuovi uffici”.

Comunque il gruppo Parnasi e la società di Pallotta stanno cercando sostegni bancari e finanziari. Gli advisor dell’As Roma e del gruppo immobiliare – ovvero Goldman Sachs e Rothschild – sono a caccia di investitori e finanziatori esteri.

Ecco, per capirci qualcosa si può cominciare a fare un semplice due + due, mettere assieme, cioè, alcune cose che difficilmente l'informazione da Istituto Luce che ci ritroviamo farà.

E' chiaro il gioco che si sta tentando di fare: mettere contro la giunta romana il popolo dei tifosi facendo credere loro che non vuole fare lo stadio.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Roma stadio

permalink | inviato da Fort il 9/2/2017 alle 17:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Fondato nel 2003