Blog: http://Fort.ilcannocchiale.it

Lo stadio bollente (PD:l'ultima fregatura ai romani prima di sbaraccare).

Se fosse possibile sapere chi finanzia le "fondazioni" degli affiliati PD......forse il Pantalone pagatore potrebbe avere qualche spiraglio di luce nel capire come lo prendono per i fondelli e per le tasche considerato anche che l'informazione Luce che ci ritroviamo fa di tutto per confondergli le idee e disinformarlo.


Succede infatti che quei "fessi" dell'amministrazione 5Stelle di Roma si trovino di fronte al fatto compiuto dalla giunta Marino: una autorizzazione a costruire lo stadio permettendo ai palazzinari di derogare dal piano regolatore e costruire ben il 70% in più di quanto stabilito dallo stesso.

In buona sostanza e per farla breve questi signori utilizzano come foglia di fico la costruzione dello stadio per costruire qualche 700.000 metri cubi: la grande abbuffata!

Sfortunatamente (e forse volutamente) la giunta precedente ha firmato delle clausole capestro che, se l'amministrazione attuale, posta davanti a tale sfacelo, dovesse rifiutarsi di permettere tale scempio, la Città di Roma sarebbe costretta a pagare penali siderali altro che ridurre il debito cittadino!! (bisogna proprio essere degli autentici incapaci per firmare di queste clausole....oppure...).

Berdini non ci sta, giustamente, e trova la maniera anche se poco elegante, di uscire dalla giunta per non venir meno ai suoi principi: non accetta mediazioni di alcun tipo.

Ma il fatto è che Roma deve andare avanti e la mediazione è, a questo punto, indispensabile e cosa riesce a "strappare" la giunta con a capo qella "incapace" della Raggi ai palazzinari? 

Lo stadio nuovo, d'accordo, ma non più il 70% di deroga bensì tratta per una sostanziale riduzione della cubatura dello stesso.

Adesso vediamo come l'informazione della voce del padrone e la renziana, ortolana RAI gireranno la faccenda.

Quale emoticon metteranno alla lettrice delle veline dei TG minculpop a fianco di questa notizia? La faccina triste?

E cioè: leggere la notizia con aria triste e, se si è capaci, faccia sconsolata.


Pubblicato il 16/2/2017 alle 6.16 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web