Blog: http://Fort.ilcannocchiale.it

A ciascuno il suo.

In questa legislatura di non eletti, di nominati nonché con un esorbitante numero di voltagabbana e ginnici specializzati nel salto della quaglia e che si tiene ben attaccata alla poltrona le lobby hanno vita facile ad imporre i loro desiderata: praticamente si può ottenere di tutto se ci si organizza.

E così:
si passa al divieto dei panini portati da casa. I ragazzini debbono per forza mangiare quel che passa il convento (ristorazione collettiva) a scuola .

Trattasi, dice la nostra acculturata ministra, di una occasione di educazione alimentare o qualcosa del genere.

La ristorazione collettiva esulta per l'obiettivo raggiunto: piatto ricco mi ci ficco.

E chissà cosa altro ancora del quale il Pantalone è tenuto all'oscuro dal nostro beneamato Potere il quale pensa, pietosamente, a risparmiarci dolori. Infatti occhio non vede cuore non duole.


Pubblicato il 12/8/2017 alle 12.39 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web